Comitato strategie

Composizione

Nella riunione del 21 aprile 2011, il Consiglio di Amministrazione ha istituito il Comitato Strategie che, alla Data della Relazione, è composto da 9 Consiglieri, di cui 4 indipendenti, e in particolare39:

  • Marco Tronchetti Provera (Presidente);
  • Alberto Bombassei;
  • Franco Bruni;
  • Paolo Fiorentino;
  • Gaetano Micciché;
  • Renato Pagliaro;
  • Manuela Soffientini;
  • Carlo Secchi;
  • Claudio Sposito.

Rispetto alla composizione del Comitato al 31 dicembre 2012, si segnala che (i) in data 10 maggio 2013, l’ing. Vittorio Malacalza ha rassegnato le dimissioni dalla carica di componente del Comitato; (ii) in data 21 ottobre 2013, il dott. Claudio Sposito è stato nominato componente del Comitato; (iii) in data 5 novembre 2013, il dott. Paolo Fiorentino e il dott. Gaetano Micciché sono stati nominati componenti del Comitato; (iv) con effetto dal 31 gennaio 2014, l’avv. Chiappetta ha rassegnato le dimissioni dalla carica di componente del Comitato. In proposito, si segnala che l’avv. Chiappetta continuerà a fornire il proprio supporto al Comitato, di cui non è più componente stante il “nuovo” ruolo di Senior Advisor Governance. Fungono da Segretari del Comitato, i responsabili delle funzioni Investor Relations (Valeria Leone) e Sostenibilità e Governo dei Rischi (Filippo Bettini).

Compiti attribuiti al Comitato

Il Comitato ha funzioni consultive e propositive nella definizione delle linee guida strategiche nonché per l’individuazione e definizione delle condizioni e dei termini di singole operazioni di rilievo strategico. In particolare il Comitato:

  • esamina preventivamente i piani strategici, industriali e finanziari – anche pluriennali – della Società e del Gruppo da sottoporre all’esame del Consiglio di Amministrazione;
  • assiste il Consiglio nella valutazione di operazioni, iniziative e attività di rilievo strategico e in particolare:
    • ingresso in nuovi mercati, sia geografici che di business;
    • alleanze industriali (ad esempio joint-venture);
    • operazioni di carattere straordinario (fusioni, scissioni, aumenti di capitale ovvero riduzione di capitale diverse dalle riduzioni per perdite);
    • progetti di investimento;
    • programmi e progetti di ristrutturazione industriale e/o finanziaria.

Funzionamento

Il Comitato è nominato dal Consiglio di Amministrazione (che ne indica altresì il Presidente) e dura in carica per l’intero mandato del Consiglio di Amministrazione.

Il Comitato si riunisce ogniqualvolta il suo Presidente lo ritenga opportuno, ovvero ne sia fatta richiesta da almeno un componente, dal Presidente del Consiglio di Amministrazione ovvero, ove nominato, dall’Amministratore Delegato e comunque con frequenza adeguata al corretto svolgimento delle proprie funzioni.

Il Comitato nomina il segretario delle riunioni.

Le riunioni del Comitato sono convocate mediante avviso inviato, anche dal segretario, su incarico del Presidente del Comitato.

La documentazione e le informazioni disponibili (e in ogni caso, quelle necessarie) sono trasmesse a tutti i componenti del Comitato con anticipo sufficiente per esprimersi rispetto alla riunione.

Per la validità delle riunioni del Comitato è necessaria la presenza della maggioranza dei componenti in carica e le determinazioni sono assunte a maggioranza assoluta dei componenti presenti. Le riunioni del Comitato possono tenersi anche mediante mezzi di telecomunicazione e sono regolarmente verbalizzate a cura dell’ufficio di segreteria e trascritte su apposito libro.

Il Comitato – che nell’espletamento delle proprie funzioni può avvalersi di consulenze esterne – è dotato di adeguate risorse finanziarie per l’adempimento dei propri compiti, con assoluta autonomia di spesa.

È invitato ad assistere alle riunioni del Comitato il Presidente del Collegio Sindacale.

Attività nell’Esercizio

Nel corso dell’Esercizio 2013, il Comitato Strategie si è riunito 3 volte; la durata media è stata superiore a un’ora e mezza; le tabelle riportate in calce alla relazione riassumono le partecipazioni dei componenti alle riunioni del Comitato registrate nell’Esercizio 2013.

Il Comitato ha, in particolare, esaminato ipotesi di partnership industriale e/o di valorizzazione della business unit steelcord nonché le linee guida, prima, e la versione integrale, poi, del “nuovo” Piano Industriale 2013-2017.

39 Per maggiori dettagli si rinvia alla tabella n. 4.